mare

il mio mare

La salsedine

si appoggia sulla pelle del mio viso

risalendo per le narici.

Mi penetra, mi riempie del suo sapore,

del suo odore.

Profumo di salmastro che mi fa sentire libera

e libera mi rende

dalla cognizione del tempo e dell’attimo.

Quell’attimo.

Guardo giù nel profondo blu dell’immenso.

La grandezza sovrasta

è un affacciarsi di là dalla mia immagine

mi sento una goccia al pari dell’intorno.

La dimensione di ciò che sono scompare.

Anche la mia immagine allo sfiorare dell’acqua scompare.

Alzando il viso verso l’orizzonte

la linea che vedo determina un punto e un arrivo

e mi fa pensare cosa c’è di là da quella linea.

A un traguardo da raggiungere, da sfidare e vincere.

Devo vincere sempre.

Lottare sempre.

Per la grandezza e la meraviglia di ciò che mi piace.

Di ciò in cui credo.

E lo posso fare anche contemplando

la bellezza del mio meraviglioso mare. 

Dis. 

 

 

 

DISTRATTA’s bag 4

4-foto 1 copia

Perché ogni oggetto artigianale parla.

Ci racconta di qualcuno; della sua storia, del suo mondo, delle sue emozioni. E ogni cosa che nasce dalle mani di quel qualcuno, trascina con sé pura espressione.

DISTRATTA ©

Distratta in ritiro

Perché l’esposizione s’avvicina.

DIS.

 

Portami con te

ingombrante quel tanto che basta per trovarlo anche per una… DISTRATTA

ingombrante quel tanto che basta per trovarlo anche  una… DISTRATTA 

COSEDISTRATTE (laboratorie di tempere, pensieri & parole)

“COSEDISTRATTE”  (laboratorio di tempere, pensieri & parole)

 

 

DISTRATTA ©

 

perché stare nel mio tempo è viverlo da dentro

 

 

Ti farei volare sulle onde sulla vita come un’altalena

e parlare pure con i pesci come una sirena.

Ti vorrei insegnare l’equilibrio

sopra un mare che è sempre tempesta

Per vivere il tuo tempo e starci bene dentro

Se ridi ora, sorridi, questo gioco è un gioco di equilibrio

devi solo farci un po’ la mano perché

stare nel mio tempo è viverlo da dentro.

Sorridi ora.

Ti direi: “hai ancora voglia di nuotare in questo mare?”

Aspettiamo l’aurora quando i più bei frutti saranno di tutti.

Ti farei volare sulle onde

sopra un mare che è sempre tempesta perché

vivere il tuo tempo è un equilibrio dentro.

(Litfiba)

Profumo di mare


Il mare profuma le strade dell’isola, oggi: il maestrale apre i pori della pelle, lava la faccia alle case, spacca le onde e la rotta. A terra, aspettando che la forza del vento si consumi.

 Emil Cioran, da “Quaderni”