IMPULSO

Sei come le stelle

 

Succede, che la mattina, svegliandomi, riesco a sentire battere il cuore e sento che in me c’è anima. Ammiro il cielo e le cose stupende della vita (quelle rimaste), però quando chiudo gli occhi io vedo solo il tuo sguardo. Ecco che il mio pensiero è per te, babbo.

L’amore che mi hai dato mi ha cambiato la vita ed è l’impulso col quale vernicio i miei pensieri.

Non posso vedere le tue espressioni o sentire ancora il tuo abbraccio, ma tutto è statico, nei ricordi. Son stata fortunata nell’averti come genitore.

Perché adesso, se io mi sento ricca, è grazie a te. Adesso lo so.

Per aver avuto sempre qualcosa da imparare. Ricca per aver ricevuto sempre e costantemente la tua considerazione.

Sei come le stelle. Hai espanso la tua luce molto prima di poterla realmente vedere.

Son convinta che nella mia immortalità avrò ancora lo spazio del mio tempo con te.

Non so, dove stai adesso, ma non m’importa.

Perché so che alla fine arriverò da te, accanto a quella luce particolare che diffondi.

Quella che mi setaccia il cuore e modifica la vita.

Quella che adesso vive in me.

 

 

DISTRATTA

Il bacio tuo

 labbra

 

Labbra morbide

tenere

delicate e affettuose

profumate

appassionate

Labbra rosa

calde

impetuose

coinvolgenti e armoniose

languide.

Te che destreggi il tuo respiro

Te che mi infondi desiderio

Te che ti accosti dolcemente

e mi sfiori e mi chiedi un bacio.

Labbra delicate che guardo,

accarezzo e che cerco con le mie.

Tenero è il bacio tuo

come foglia che si stacca dal ramo.

Te, labbra timide e gentili,

mi sussurri dammene un altro.

DISTRATTA