CONSAPEVOLEZZE

Il fu RE (rewind)

 

ECCELLENTE COME TE…

NESSUNO MAI.

E DI SICURO C’E’

CHE DA SEMPRE LO SAI.

TI OSSERVO SENZA SOSTA

CERTO, MEGLIO L’APPARIRE…

ANCHE SE POI TI COSTA.

TU

INDISCUSSO “RE” DELLA FORESTA

SEMPRE AL RIPARO DA ME

(E DI QUEL CHE RESTA)

FIERO E SICURO DELL’OGNI E DEL TUTTO

CONOSCI IL MONDO SOLO TE.

(EH! SEI MICA ME)

MA CI RIDO SOPRA E LASCIO STARE

TE E IL TUO MODO DI FARE

IL TUO DIRE,

SENZA MAI PARLARE

CONSAPEVOLE CHE SAI DI ARRIVARE

PERCHE’ FAI SEMPRE CENTRO…

NEL TUO CERCARE.

E DISTRATTAMENTE IO CONTINUO A CAMMINARE

TRA QUESTA SABBIA E IL MIO MARE

TRA UNA RISATA E FORSE UN PIANTO

MA CON LA MIA SOLITA SCHIETTEZZA ACCANTO.

HO QUALCHE ANNO IN MENO SI’

E TANTO DA IMPARARE.

MA ALMENO IO SO…

QUANDO RALLENTARE.

 

DISTRATTA ©  

Consapevolezze

Consapevole delle parole non dette, consapevole delle sconfitte subite,
delle delusioni taciute, degli errori commessi e dei torti subiti.
Consapevole dei propri limiti e di quei sogni mai realizzati.
Consapevole che quello che davvero si vuole non arriverà mai.
Consapevole che quel che si dà non è mai troppo.
Consapevole di non aver amato mai abbastanza,
per quanto sei stata amata.
Consapevole che in un modo o nell’altro deludi sempre qualcuno
e qualcuno ti rinfaccerà sempre qualcosa; ne sei consapevole.
Comunque consapevole, sopra ogni cosa, che indietro non si torna.
Mai.

DISTRATTA