BATTITO

IL BATTITO CHE MANCA

Violino 

Non so se è ancora notte.

Inseguo per casa un pezzo di carta

con l’ambizione di riversarci

questi concetti immateriali

che volteggiano nella mente,

e frantumare così l’uggia.

Tutti i sensi son presenti adesso.

Ma è il battito che manca.

Quello poltrisce ancora.

Sonnecchia da quel giorno che partisti

togliendomi la luce.

Senza neanche salutare.

Forse per svegliarlo

occorre il sole col suo calore.

E allora cerco Lei.. 

che ancora riposa, come quel battito,

nella sua stanza allegra.

Lei

dal sorriso incantato

e gli occhi meravigliosi.

 

DISTRATTA

 

 

COME UN BATTITO D’ALI

 

 ALI

 

 

 

C’è un momento nello spazio di alcune giornate

in cui qualcosa di sospeso, di astratto,

come sganciato dal tempo, si impossessa di me.

E’ un attimo, un’invisibile carezza, come un battito d’ali.

E’ un istante che dura poco, ma che é.

Come se tutto attorno si arrestasse…

 

 

 

 

DISTRATTA 

 

 

 

 

 

 

LEI DAGLI OCCHI MERAVIGLIOSI

 

CLAUDIA--

  

 

Non so se è ancora notte.

Inseguo per casa un pezzo di carta

con l’ambizione di riversarci

questi concetti immateriali

che volteggiano nella mente

e frantumare così l’uggia.

Tutti i sensi son presenti

adesso.

Ma è il battito che manca.

Quello poltrisce

ancora.

Sonnecchia da quel giorno

che partisti

togliendomi la luce,

senza neanche salutare.

Forse per svegliarlo

occorre il sole col suo calore.

E allora cerco Lei.

Lei che ancora riposa,

come quel battito,

nella sua stanza allegra.

Lei

dal sorriso incantato

e gli occhi meravigliosi.

 

   

 

DISTRATTA ©

 

immagine scattata dall’amica Vento

TUTTI I DIRITTI SON RISERVATI  © 

 

 

 

clip_image00242
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons