IO MADREPERLA

 

 

C’è stato un momento

in cui tu mi sei parso il nulla.

E’ stato quando la tua mano

mi ha abbandonata.

Sola e inconsistente.

Hai volteggiato chissà per quali mete

poi sei ricomparso.

Ci siamo sorrisi 

ed è riaffiorato ancora sconfinato

questo nostro intrigo dolceamaro.

Ai plagiati succede per pura inclinazione

e un po’ per ossessione,

sapendo che il destino è lieve

come una pantera.

Hai percepito la mia inquietudine di madreperla

e sono sempre più distratta

e anche più sola e artificiale.

L’apprensione fa di me un orango,

che si trascina con l’asperità

di chi è inconsapevole

che la vita sia..

semplicemente armonia. 

 

DISTRATTA

 

.

38 comments

      1. non si può essere continuamente malinconici,so benissimo che in certi periodi è anche bello crogiolarsi nella malinconia ma poi ci scuote e si sorride alla vita.
        Io non voglio sapere i fatti tuoi ma da quello che leggo c’è qualcosa che angustia , ti manca qualcosa di profondo , si sente quasi una pena…spero sia solo un certo targhet di espressione poetica ..non di vita reale

        Mi piace

      2. Crogiolarsi è un termine simpatico, che mi piace, ma che purtroppo tendo a non abbinare mai alla malinconia che, fidati, non solo può continuamente essere presente, ma può trasformarsi addirittura in malattia. Il discorso si farebbe lungo e complesso. Per quanto riguarda me, che dire? Sto seguendo un percorso. E la strada è ancora lunga.

        Mi piace

      3. un percorso? ma dove …sembra lastricato di lapidi …
        Non conosco medicine che curino la malinconia…ci sono solo rimedi naturali….il sorriso di un bimbo , un concerto che ti fa cantare tutto il tempo e resta dentro di te per una settimana, un viaggio senza relax ma duro trekking che non ti fa pensare, …ecco ho trovato potresti andare in pellegrinaggio a Santiago di Campostela …rigorosamente a piedi…
        e sorridi un po’

        Mi piace

      4. almeno ho ottenuto un piccolo …effetto
        avrei preferito avessi riso ma accontentiamoci…stavo scrivendo un post su un viaggio fatto qualche tempo fa ma mi sta venendo lungo ..farò 2 puntate …ora però vado a farmi un aperitivo …spero di non avere la malinconia di pensare alla tua di malinconia
        ciao

        Mi piace

      5. mi sono perso in discorsi fatui sull’esigenza di fare un cammino come quello di Santiago .
        Ho un paio di amici che lo farebbero ma non in solitaria .
        Gli ho fatto notare che essendo in due sarebbero già in compagnia basterebbe scegliere la data di partenza.
        Hanno cambiato abilmente discorso..hehehe.
        Sono tante le cose che si dicono ma poche quelle che si fanno veramente …l’ipotetico attira …quasi come la nostalgia e la malinconia …il negroni aiuta come medicina ti fa passare quel po’ di malinconia che è insita nella natura umana …
        un sorriso

        Mi piace

      6. quel momentaneamente è fondamentale basta sia seguito da discorsi vacui sul sesso degli angeli e quel periodo si protrae se poi gli angeli non sono interessanti si parla solo del sesso ..non importa di chi…importa che la malinconia ci lasci ..per un periodo sufficiente a cambiare soggetto e a vedere la vita attraverso la vetrina di un bar con i vari soggetti che l’attraversano e con le loro prerogative o le loro priorità deformate . Scivoliamo da un attimo all’altro lasciando la scia come le lumache , cambiamo la prospettiva , se prima la guardavamo passare con le labbra arcuate all’ingiù e la palpebra abbassata possiamo spalancare gli occhi e rialzare le labbra , scoprire leggermente i denti e la vita cambia tono , il colore si ravviva , le immagini in bianco e nero si colorano leggermente con colori vivaci

        Mi piace

  1. Ciao carissima Dis, mi piacerebbe scombinare un paio di similitudini da te usate.
    Almeno invertire in modo che sia tu ad essere Madreperla e non orango.
    Invece quell’intrigo dolceamaro lascio che mi faccia riflettere, qualchevolta si può anche finire per capire meglio che potevi intendere.
    Ma, senza sottintesi, la cosa certa è che ora ti mando un grande bacio e ti auguro una serena giornata!

    Mi piace

  2. Leggo il post (mi intriga quell’intrigo dolceamaro…), i tuoi commenti, e sorrido del modo schietto e pulito con cui parli di te e delle tue fragilità. So bene come la malincionia possa essere cronica; per me è un modo di essere che non mi abbandona mai, resta sempre in sottofondo, mi fa quasi compagnia, ho imparato a convivere col mio “chiaroscuro”. L’mportante èc he ci sia anche uno sprazzo di sole, nell’ombra… un bacione!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...