NON VOGLIO CHE TU TE NE VADA, dolore

 

Non voglio che tu te ne vada,

dolore.

Ultima forma di amare.

Mi sento vivere quando mi fai del male

non in te, né qui, più lontano:

nella terra, nell’anno

da dove vieni tu,

nell’amore con lei

e tutto ciò che fu.

In questa realtà sprofondata,

che si nega a se stessa e si ostina

che mai è esistita,

che fu solo un mio pretesto per vivere.

Se non mi rimanessi tu dolore,

incontrastabile,

io lo crederei;

però mi rimani tu.

Che tu sia realtà mi da la sicurezza

che niente fu menzogna.

E fin quando io ti sento,

tu sarai per me, dolore,

la prova di un’altra vita,

in cui non mi affliggevi.

La grande prova, a distanza,

che esistette, che esiste,

che mi amò, sì,

che ancora la amo.

 

 

Pedro Salinas

 

 

7 comments

  1. Sembra si tratti di un dolore per non dimenticare!
    Non so se faccia al caso tuo, perchè mi sembra che per te si tratti di dolore dal non dimenticare, dolore inteso come fine e non come mezzo!
    Sopratutto dolore che sarebbe meglio potesse attenuarsi un pò!
    Un abbraccio ed un sorrise per te dolcissima Dis!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...