OCEANOMARE parte ||

 LIBERAMENTE

Si voltò e lentamente tornò sui suoi passi. Non c’era più vento, non c’era più notte, non c’era più mare, per lei. Andava e sapeva, dove andare. Questo era tutto. Sensazione meravigliosa. Di quando il destino finalmente si schiude e diventa sentiero distinto, e orma inequivocabile, e direzione certa. Il tempo interminabile dell’avvicinamento. Quell’accostarsi. Si vorrebbe non finisse mai. Il gesto di consegnarsi al destino. Quella è un’emozione. Senza più dilemmi, senza più menzogne. Sapere dove. E raggiungerlo. Qualunque sia, il destino. Camminava. Ed era la cosa più bella che avesse mai fatto.

 

DIS.

 

 

8 comments

  1. La foto rende perfettamente l’idea che quel camminare era veramente la cosa più bella!
    Però ad un certo punto si sarà anche fermata, mica camminava sulle acque?
    Era solo una battuta, per sintonizzarmi meglio con gli auguri che, comunque, voglio farti di cuore perchè anche tu possa trascorrere un Natale che ti lasci qualche strascico di serenità!
    Un abbraccio speciale cara Barbara, dai un bacio per me a Claudia!

    Mi piace

  2. La foto è molto bella, ma anche se non l’avessi messa, quelle poche righe da sole avrebbero detto tutto, anche oltre l’immaginario che, con te, descrive sempre perfettamente lo stato d’animo.

    Ciao anima bella, Buon Natale.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...