NOTTE DISTRATTA

 nottedistratta2

DISTRATTA©

 

Da una terrazza di mare rivedo te

i tuoi fiori coloriti..

come i quadri con quella vita che ci disegni.

Te che non corri il tempo

che come me hai capito che esso corre

ma non per questo

tutti dobbiamo andarci appresso

a ritmo di formicai, di file indiane.

Te che il dolore sai

ma l’hai sanato pezzo per pezzo

pazientemente

ricucendo le ferite del cuore

ma non celandole ne facendone un vanto.

Da una terrazza di mare rivedo te

lo sguardo triste dietro gli occhialoni scuri

oppure, con la risata dei ragazzini,

come sei te.

Volo di quei gabbiani

che in una notte d’estate si fermò

sopra le pagine di questo libro

e che ci torna

dopo burrasche e mare

distrattamente

ma sempre con in mente che il viaggio avanza

tra un caffè, una cicchina e una risata,

nel fianco qualche spina..

che quando ci sarà la toglierò

come per me fai tu.

E rideremo ancora

sulla terrazza di mare che sorride

 

 

 

Testo di Marco Vasselli

Il dipinto "Notte distratta" è di mia creazione 

DISTRATTA©

Tutti i diritti sono riservati 

 

 

11 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...