Come la perla all’ostrica

 

Come la perla all’ostrica appartiene,
accoglimi così in te

in un pulsar di sangue nelle vene,
nel candore distratto del tuo viso,
nella perfezione dei seni,
apri a me il fiore
il nettare , la passione ed il gioiello
del blu di mare
dei tuoi occhi sorridere .

Coccolami
tra le braccia di artigiana,
nella perfezione del tuo silenzio e delle tue dita.

Annientami nei tuoi sensi
mischiali con i miei,
dove non c’è più un " sono " oppur un " sei "
ma solo un noi ,
fieri perfetti e assurdi .

Vestiti di passione
uno dinanzi all’altro,
a saziarci le lingue e le labbra,
e lasciami carezzare
la seta di quei capelli marinari ,
in punta di dita delicato
pettinarli col cuore con leggerezza ,
come distrattamente sta la brezza ,
da una terrazza di mare so di te .

 

 

Marco Vasselli per DISTRATTA
2011
Tutti i diritti sono riservati

 

 

9 comments

  1. Basterebbe il titolo per rendere l’idea ed il concetto,
    tutto il resto potrebbero essere parole di esercizio poetico.
    Condivido la preoccupazione di Ivana, sebbene il tempo sembra essere molto migliorato.
    Un abbraccio per dimostrarti anche la mia affettuosa vicinanza!

    Mi piace

  2. ora corro il rischio di avere un blog monotematico, ma infondo anche i miei pensieri sono un po monotematici ultimamente. Grazie DolceDIS. Sei al centro del mio mondo. Sei il mio mondo. Grazie a tutti quanti. Ciao e grazie. Perla ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...