IO LIBERA

 IO LIBERA

Non posso rinunciare

alla mia libertà di pensiero

di movimento

di parola.

Non sopporto ciò che ingabbia

che si ripete

che fa scivolare nella noia.

Sempre alla ricerca

di nuove emozioni

entro ed esco da mille mondi,

senza interruzione.

Sempre pronta a conoscere

senza attaccarmi a nulla..

senza rinunciare mai

a una socialità viva.

Libera di amare, anche.

Volando leggera

con quest’appagante mia visione

dall’alto.

 

 

DISTRATTA 

 

 

 

20 comments

  1. Spesso ci si crea le gabbie da soli, vincolandosi attraverso schemi di pensiero più frequentemente indotti che non rielaborati. Vivere senza restrizioni, tuttavia, significa ancor oggi fare scelte talvolta difficili, ma i sa, il prezzo della libertà è sempre molto alto.

    Quello che hai espresso ora chiaramente era nell’aria in quasi ogni articolo che ho letto ed è scritto negli occhi che mi guardano da ogni pagina.

    Mi piace

  2. La libertà che rivendichi è sacrosanta, innata, da noi anche fuori discussione.
    Chiaramente non può essere sempre assoluta, l’appartenere ad una società organizzata e composita qualche limite ce lo impone, ma anche a nostro vantaggio.
    Caso mai i vincoli siamo noi stessi a prenderceli e crearceli, ma credo anche lo si faccia per dare un maggior senso alla nostra vita, per trovare delle finalizzazioni che ce la rendino significativa e meritevole di essere vissuta pienamente.
    Questo non credo che sia, comunque, inconciliabile con il tuo concetto di libertà!
    Ciao Dis, ho letto che sei all’estero, allora buona permanenza dove ti trovi, anche all’Elba se sei già ritornata! Un abbraccio e felice weekend!

    Mi piace

  3. La libertà assoluta è un concetto utopistico, siamo sempre imprigionati da un qualcosa, fosse anche la forza di gravità che ci tiene legati alla terra, ma nonostante questo ci si può sentire liberi…… ti auguro una buona giornata, con amicizia, Vito

    Mi piace

  4. bacio DiStratto. Buonanotte
    animo di gabbiano mai ingabbiato .
    Seguirò i tuoi voli
    talvolta da vicino,
    talvolta da lontano,
    amerò ridisegnare le rotte dei miei,
    affinchè, bella come tu sei,
    rincrocerai il mio sguardo per il mondo,
    in una mattinata presto al bar,
    o sotto un colonnato del Bernini.
    Ali nelle ali ancora poche miglia,
    e col coraggio in cuore Dolcedonna,
    legiadri noi
    ci lasceremo dentro.

    A te DiS. Perla.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...