APRO LA SIGARETTA

 

ieri

 

Apro la sigaretta
come fosse una foglia di tabacco
e aspiro avidamente
l’assenza della tua vita.
È così bello sentirti fuori,
desideroso di vedermi
e non mai ascoltato.
Sono crudele, lo so,
ma il gergo dei poeti è questo:
un lungo silenzio acceso
dopo un lunghissimo bacio.

 

(Alda Merini)

 

 

DIS. 

 

 

9 comments

  1. Anch’io amo molto questa poesia Dis… ogni volta che la leggo aggiungo un senso e quattro parole scritte son divenute un miliardo di parole ne cuore.
    Secndo te era l’intento di questa dolce poetessa indimenticabile?
    Lei si dice crudele… io la trovo geniae!
    Un bacio Barbara cara

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...