A MANI DISCINTE

 

Sento lo sfiorami delle cose

che passano.

Ma non riesco ad abbracciarle.

Adesso.

Scavando la mia terra

a mani discinte

sento il coraggio amalgamarsi alla paura.

Mostrando fragilità

in abissi ortogonali,

i rischi vanno ad amplificarsi e moltiplicarsi.

Annaspando

in un mare raggelato

sento il cuore tuonare dentro

e riesco a percepire

il significato di vivere.

Adesso.

 

 

 

DISTRATTA 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...