PERCHE’ VIVERE NON E’ FACILE

 

      

Ogni ferita col tempo tende a

cicatrizzare, anche il lutto.

Nella depressione, invece, c’è 

l’impossibilità di separarsi dalla 

persona scomparsa.

C’è un monotono farvi riferimento,

un continuo ritorno ad un mondo 

perduto.

Gli interessi sono bloccati, la vita si 

ferma.

La ferita resta aperta e insanabile, 

almeno finché, la malattia non viene

curata. La depressione è una malattia 

del cervello, arriva inattesa ed

imprevista. Arriva un giorno

all’improvviso. Di colpo. Oppure si 

può insinuare piano piano,

subdolamente, senza un motivo

comprensibile. Vivere accanto ad una 

persona depressa o eccitata

per settimane o mesi è molto 

difficile. Ed è molto difficile perché

ogni consiglio, ogni intervento, ogni 

sollecitazione, sembrano cadere nel

nulla. Tutto resta o ritorna

pesantemente come prima.

Per questi motivi vivendo con un

depresso ci si sente scoraggiati e

frustrati ed facile anche incorrere 

nell’errore di prendersela con la

persona depressa, darle la colpa per

la mancanza di miglioramenti..

perché “non vuole collaborare” ..

“non vuole fare”. E’ vero, ma non

vuole perché non può.

La depressione è una malattia che

annulla la volontà. E’ questo il

concetto di base che i familiari e gli

amici devono tener presente, se non

per capire.. (ma capire può solo chi

l’ha provata) almeno, per affrontare

questa “incomprensibile” malattia.

 

 

 

DISTRATTA

 

 

6 comments

  1. Verissimo cara Dis…..ma sembra che ogni parola sia vana….ma non è così, con amore e pazienza alla fine le parole giungono a destinazione e riescono a far filtrare finalmente un pò di calore e di luce.
    Un forte abbraccio Dis, ti auguro un buon fine settimana e un buon ferragosto!

    Mi piace

  2. …lo sai che capisco…
    ed è per questo tuo modo che ti amo oltre ogni misura,
    per non farti sentire MAI “incompresa”.

    Bacio alla principessina, a te
    e sin dove è possibile,
    buon ferragosto.

    vento

    Mi piace

  3. Memorie .

    Come una partenza

    è solo un biglietto forato .

    Di chi spezza pane ,

    solo all’arrivo ….

    Fa parte di un tragitto :

    …o …

    è solo un “grande trionfo scalzo “?????????????

    E’ il ritorno ,

    dove sbattere la testa

    come un ritorno ….

    …si …

    un fantastico

    paradiso perduto ….

    ….SI ….

    depresso …

    ce lo siamo giocati …

    ….in partenza ….

    IL RITORNO ?????

    forse ….

    …SI …

    ha gli occhi …

    …BELLI …

    massi

    dolce serata Barbara …
    dolcissimo e stupendo ferragosto …
    un grandissimo abbraccio …

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...